LE  INSEGNE

benvenutiveed.jpg (9222 octets)

arcoweed.jpg (32678 octets)

foto04.jpg (17582 octets)

foto02.jpg (18677 octets)

STORIA INDUSTRIALE DI WEED

Esistevano nella contea del Siskiyou alcuni impianti per la lavorazione del legname gestiti dalla "Long Bell Lumber Company",  della quale i maggiori azionisti erano una famiglia di uomini d'affari, già dalla fine dell'ottocento.  

Nel 1897 Abner Weed , un imprenditore del Maine, comprò una segheria esistente e 280 acri di terra boschiva nel lato ovest del monte Shasta.

 Nel 1901 ha fondato la ditta  "Weed Lumber Co." e ha creato il primo nucleo urbano di Weed, per ospitare le maestranze in arrivo.

taglialegna.gif (1980 octets)

Nel 1902 comperò la seconda segheria della regione del Truckee che, smantellò e la trasferì vicono a quella già esistente di Weed.

 La produzione delle due segherie rendeva 20.000 metri di legname da costruzione al giorno.

Nel 1905 la "Long Bell Lumber Company" acquista per una valore di 2 milioni di dollari la "Weed Lumber Co." operando con lo stesso nome e diventando la sola a sfruttare tutte le rusorse boschive della zona e dando espansione alla cittadina di Weed, creando anche tutti i servizi sociali e commerciali, obbligandone i dipendenti a servirsi nei loro magazzini rischio il licenziamento; questo genere di monopolio è durato sino al 1942.

La "Long Bell Lumber Company" ha creato nel 1917 un nuovo impianto, più grande degli altri due, diventando la più grande industria della zona, arrivando a produrne oltre 70 000 metri di legname da costruzione ogni turno di lavoro di otto ore.

Nel 1919 le prime due segherie sono state smantellate, causa incendi; il muovo impianto è stato dotato di un sistema antincendio, acquistato dalla "American La France fire" che ha istituito anche il corpo dei Pompieri.

La "Long Bell Lumber Company" ha costruito la ferrovia per il trasporto del legname dall'angolo nord-est della contea del Siskiyou fino all'ovest della Contea di Modoc.

La "Long Bell Lumber Company"  facendo vari cambiamenti di nome alle sue segherie, ha operato sino al 1981, Gli anni migliori della Weed lumber industry sono stati quelli tra il 1940 e il 1950.

GLI  EMIGRANTI

La località di Weed unitamente a McCloud sono i luoghi che durante la fine dell' 800 e gli inizi del 900 hanno accolto numerosissimi emigranti italiani tra cui numerosi bagnonesi.  

McCloud e Weed le due località della Contea dello Siskiyou in California del nord (42º parallelo), sul  confine con lo stato dell'Oregon e a fianco del Nevada,  hanno ospitato i primi emigranti in arrivo, nel lontano 1875, per i il disboscamento e per lavori vari concernenti le segherie del legname, per il trasporto dei tronchi d'albero e per i lavori di costruzione della ferovia "Railroad Company", necessaria per il trasporto dell'abbondante legname della regione e per la sua lavorazione nelle grandi segherie della WEED LUMBER Co. 

LA SEGHERIA - FOTO  DEL 1900

weed01.jpg (39319 octets)

Panoramica

Weed02.jpg (39618 octets)

Il piazzale

Weed03.jpg (46838 octets)

La segheria

Weed04.jpg (52361 octets)

L'interno

Weed05.jpg (44519 octets)

Le maestranze

Weed06.jpg (66813 octets)

Tutti coi baffi

C'era lavoro per tutti, furono quelli anni d'oro dove la mano d'opera era ricercata e dove tutti potevano lavorare.

Dal racconto di tanti bagnonesi rientrati, si capiva che il lavoro era duro ma che alla fine riuscivano a vivere bene, anche a risparmiare per tornare a fondare una famiglia e ad acquistare delle proiprietà. 

Molti altri invece si sono accasati a Weed e a McCloud, hanno fondato la loro famiglia e la loro progenitura conserva il nome italiano dei loro antenati.

FOTO  DEL 1914

Foto_epoca03.jpg (35924 octets)

Il villaggio

Foto_epoca01.jpg (32187 octets)

La segheria

Foto_epoca02.jpg (44246 octets)

Cavalli al traino

Foto_epoca04.jpg (34181 octets)

Maestranze

       

FOTO  DI  BRUNO GROSSI

Fotogrossi01.jpg (39397 octets)

Scultura

Fotogrossi03.jpg (41982 octets)

Terreno da golf

Fotogrossi04.jpg (31572 octets)

Il monte Shasta

Fotogrossi02.jpg (38836 octets)

Il taglialegna

L'italianissimo nome di Bruno Grossi può discendere da Bagnone, ove risiedono in tanti della famiglia Grossi.

Da Weed si possono accedere luoghi per differenti attività: il "Memorial Sculture Garden" ed il Monumento ai caduti, che sono raggiungibili con l'autostrada 97. 

Il lago Shastina dove si possono praticare diversi sport acquatici,  tale lo sci nautico, la barca a vela e il surfing a vela. A weed c'è un campo da golf professionistico di 9 e 18 buche chiamato "Robert Trent Jones". Ci sono anche le Terme "Stewart Mineral Springs Resort". 

Vari sentieri si possono percorrere lungo i tracciati sulla montagna dello Shasta; montagna sulla quale d'inverno si pratica lo sci con tutte le sue discipline.

FOTO  DI  WEED

Living Memorial Sculpture Garden

californiamap.jpg (11794 octets)

Localizzazione

conteamap2.jpg (45794 octets)

Cartina

foto01.jpg (33553 octets)

Il monte Shasta

Memorial01.jpg (39190 octets)

Memorial

foto03.jpg (31776 octets)

Il parco

Fotomemorial.gif (143091 octets)

Il memorial

Il muro.jpg (17597 octets)

Il muro

Panoramica.jpg (20476 octets)

Il lago

The Living Memorial Sculpture Garden is located on Hwy 97, one mile north of A12 (west side) in Siskiyou County, California.

---------

Il visitatore legge su un "muro di granito" i nomi dei caduti delle guerre dal 1942 ad oggi e l'occhio cade sui nomi di origine italiana. Tra questi si legge: Duri Albert e Sarti Settimio di risonanza bagnonese; oltre ad altri come: Mazzoni Gino, Mazzei Carmine, Rizzo Guido, Robustelli Davide, ed altri.

www.lmsg.editthispage.com

www.weedchamber.com

Aggiornato il  23-12-2005

TORNA SU